Il sistema museale di Montespertoli

Arte, colline e vino nel cuore della Toscana

Il sistema museale di Montespertoli, che fa parte del più vasto Museo Diffuso dell’Empolese Valdelsa, è un sistema di tre musei (il Museo Amedeo Bassi dedicato al celebre tenore, il Museo del Vino che ne documenta la produzione e il Museo di Arte Sacra con notevoli opere ed arredi di arte sacra) e un ecomuseo, la Via di Castiglioni, un vero e proprio museo a cielo aperto immerso nel territorio.

#1

Museo Amedeo Bassi

Il museo dedicato ad Amedeo Bassi (Montespertoli, 1872–1949) e allestito nel cuore del centro storico di Montespertoli, raccoglie la collezione dei cimeli del tenore che negli ultimi decenni sono stati donati al Comune dagli eredi e da numerosi appassionati.

Scopri di più

#2

Museo d'Arte Sacra

Situato appena fuori dal centro storico di Montespertoli e ricavato nella canonica della storica Pieve di San Piero in Mercato, il museo espone opere d’arte, sculture, arredi e oreficerie di diversa datazione, provenienti dalle chiese del territorio.

Scopri di più

#3

Museo del Paesaggio 'Via di Castiglioni'

Si tratta di un itinerario guidato nel paesaggio della bassa Val di Pesa, che si snoda per due chilometri lungo la via di crinale fra Castiglioni e Montegufoni – dalla cappellina della villa fino alla colonnina che ricorda il partigiano caduto durante la seconda guerra mondiale.

Scopri di più

#4

Museo della Vite e del Vino

Il Centro per la Cultura del Vino I Lecci di Montespertoli in provincia di Firenze è molto più di un museo. Si tratta di una struttura immersa tra i dolci rilievi delle colline toscane, tra vigneti e uliveti, in cui si ha la possibilità di scoprire da vicino e attraverso il racconto di mani esperte  l’intero ciclo produttivo della vite, dal terreno fino alla cantina.

Scopri di più
Condividi